Pulizia dei sensori

Basta polvere sul sensore!

In qualsiasi sensore di fotocamera prima o poi finirà per infiltrarsi dello sporco, sia proveniente dall’aria durante la sostituzione dell’obiettivo (elettricità statica), sia prodotto dal sensore stesso per abrasione meccanica. Quando si ritocca un’immagine, in genere, rimuovere un paio di piccole macchioline con lo strumento timbro non è un problema. Ma quando si devono ritoccare diverse immagini può essere davvero molto fastidioso. Ogni particella presente sul sensore diventa visibile sull’immagine sotto forma di macchioline scure.  E se queste “mascalzone” compaiono sempre nello stesso punto dell’immagine, significa che il sensore è sporco. Spesso, purtroppo, la funzione di pulizia automatica del sensore non produce un risultato soddisfacente. È qui che entrano in gioco i pennelli per sensori Rollei, grazie ai quali è possibile rimuovere con semplicità sporco e polvere, procedendo con attenzione e con mano sicura. Rollei offre l’attrezzatura giusta per una pulizia dei sensori professionale.

Sensor sucio Sensor limpio  

 5 consigli per pulire il sensore
1. Controllare sempre la presenza di macchie sulle proprie immagini  
2. Assicurarsi che la batteria sia completamente carica.  
3. Assicurarsi che l’ambiente sia il più possibile privo di polvere.  
4. Indossare dei guanti adatti.  
5. Utilizzare un nuovo pennello per sensori per ciascuna pulizia.

8 passaggi per un sensore pulito: semplici e sicuri!

  1. 2. Scattare una foto. Controllare esattamente i punti dell’immagine in cui sono presenti delle macchie di sporco. 3. Indossare ora i guanti di pulizia Rollei. 4.Pulire il sensore con l’Air Blower per fotocamere Rollei (soffietto). 5. Pulire quindi a secco (!) il sensore con un nuovo pennello per sensori Rollei. 6. Scattare una foto di verifica. 7. Se necessario, pulire il sensore con il liquido detergente per sensori Rollei. Utilizzarne al massimo una goccia. 8. Scattare infine una foto di verifica e controllare che tutte le macchie siano sparite. Se così non fosse, ripetere il procedimento fino a quando la foto di controllo non apparirà priva di macchie.